Il grande ruolo dell'involucro dell'olio

In passato, quando si effettuava l'estrazione del petrolio, venivano usati semplici strumenti meccanici per scavare il pozzo, e poi i lavoratori petroliferi stavano sul bordo del pozzo per l'estrazione del petrolio e il trasporto degli oleodotti, che portavano grandi problemi alla sicurezza e all'efficienza. Gli aspetti principali di questo sono: in primo luogo, l'acqua e il terreno negli strati inferiori vengono facilmente confusi con l'olio, con conseguente mancanza di certezza della purezza dell'olio estratto. In secondo luogo, non c'è supporto all'interno della miniera di petrolio, quindi c'è un grande rischio per la sicurezza per la vita dei lavoratori e il funzionamento delle attrezzature. In questo caso, molti progettisti mirano a riformare l'intera serie di condutture per l'industria petrolifera, quindi è nato il rivestimento del petrolio.

1, è l'involucro del petrolio ha così tanti vantaggi, sempre più compagnie di estrazione petrolifera saranno questo set di materiali come lavorazione, gli oggetti di scena necessari per estrarre il petrolio, perché l'assemblaggio è relativamente facile, quindi sempre più produttori scelgono di andare a la produzione di una singola informazione, quindi i produttori acquistano per eseguire un semplice assemblaggio.

2, il rivestimento dell'olio è un sistema di condutture per l'estrazione del petrolio, il trasporto, una solida garanzia, principalmente sotterraneo per un funzionamento sicuro, se sei stato un lavoratore petrolifero e ti metti in quel tipo di ambiente di lavoro, capirai che dopo aver usato il rivestimento dell'olio, il l'intero luogo di operazione diventa solido, come se non fossi preoccupato per il cielo che crollerà. In questo caso, è più facile ottenere un processo di lavoro concentrato e attento. Dalla nascita dell'involucro petrolifero, innumerevoli lavoratori petroliferi hanno ritenuto che l'industria non fosse più pericolosa come prima.

0 risposte

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *